Laparoscopia Ginecologica Operativa

Una moderna tecnica chirurgica: la laparoscopia

La Laparoscopia Ginecologica Operativa può essere definita come una moderna metodica chirurgica che utilizza una via di accesso alternativa agli organi interni dell’apparato genitale femminile e che, per mezzo di una specifica strumentazione, permette di eseguire tutte operazioni ginecologiche attraverso piccole incisioni sull’addome.

Questa metodica si avvale di una tecnologia sofisticata che permette di operare senza tagli sulla parete addominale propri della chirurgia tradizionale, ma attraverso piccoli fori in cui vengono inseriti un fascio di fibre ottiche e dei ferri chirurgici miniaturizzati del diametro di 5 mm.

Lo strumento che permette di vedere ed operare all’interno della cavità addominale è il laparoscopio : si tratta di uno strumento simile ad un telescopio che viene inserito attraverso una piccola incisione cutanea periombelicale di un centimetro all’interno dell’addome già disteso da un gas; la sua estremità esterna viene collegata ad una sorgente di luce e ad una piccola telecamera che invia le immagini ad un monitor.

Il sistema fa vedere gli organi addominali e permette al chirurgo di operare dall’esterno eseguendo altre piccole incisioni cutanee attraverso cui introduce forbici, pinze, bisturi, coagulatore, ecc.

La laparoscopia operativa è una tecnica chirurgica “nuova”, ma non nel senso che abbia cambiato i principi della chirurgia ginecologica che rimangono invariati.

E’ una tecnica chirurgica nuova perché sono nuovi :

  • la via di accesso e la visione del campo operatorio
  • lo strumentario e il modo di utilizzarlo
  • l’addestramento del chirurgo laparoscopista
  • le tecniche di sutura
  • alcuni rischi e complicanze

 

 

Comments are closed.